Tetti

Che tipo di soluzione si consiglia per i tetti?
Ogni situazione presenta caratteristiche proprie che fanno preferire di volta in volta tipi diversi di materiali isolanti.

     
Sottotetti non abitabili  

Sottotetti non abitabili

È sufficiente un isolante che possa essere posato senza particolari modalità o accorgimenti, di spessore elevato in quanto non è prevista l’abitabilità (lane minerali in rotolo oppure isolanti a pannelli). Inoltre questo sistema di isolamento presenta il vantaggio di non dover riscaldare il volume tecnico del solaio, garantendo così un notevole risparmio di energia.

In sottotetti di difficile accesso per la posa di isolanti in rotoli o pannelli, è possibile eseguire un insufflaggio libero con intervento rapido, di facile esecuzione, efficace ed economico.

     
Sottotetti abitabili  
Sottotetti abitabili

Questo tipo di intervento è realizzato sulla struttura portante a falda e si presta in modo particolare al "recupero ai fini abitativi dei sottotetti esistenti", della Legge regionale n° 028 bis del 19 giugno 1996.
 
I materiali isolanti utilizzabili in questa applicazione sono molti, dalle lane minerali (lana di roccia o di vetro), alla fibra di legno, al sughero, ai pannelli sintetici (polistirene espanso sinterizzato o estruso, poliuretano).
     
Ventilate  
Ventilate

Dotate di un sistema in grado di creare una lama d’aria in movimento sotto al manto delle tegole, che può essere realizzato tramite orditure di listelli in legno e due aperture situate in corrispondenza della linea di gronda e di colmo.
     
Microventilate  
Microventilate

Dotate di una lama d’aria di massimo 2 o tre centimetri presente tra l’elemento di finitura (tegole) e il materiale isolante.

CUNEO ISOLANTI srl - P.I. 03147610046